Per offrirti il migliore servizio possibile questo sito utilizza cookies. Cookie Policy & Privacy

News

Notizie e comunicati stampa

In questa sezione tutte le notizie relative a MyCredit e di settore.

22/05/2024

RASSEGNA STAMPA

Rent To Buy: così mi salvo il mutuo

Su L'Economia del Corriere della Sera, è disponibile un approfondimento su "My Social Impact", l'iniziativa di cartolarizzazione sociale lanciata da MyCredit per aiutare le famiglie e le imprese a rispettare i propri impegni finanziari sui mutui e consentire alle banche di ridurre l'NPE ratio, il rapporto tra i crediti deteriorati e l'ammontare complessivo dei crediti erogati.

Mirko Tramontano, CEO di MyCredit, ha spiegato che i crediti deteriorati oggetto dell’iniziativa sono prevalentemente legati a mutui di famiglia e piccole imprese italiane. 
L’iniziativa di cartolarizzazione sociale, grazie al coinvolgimento di diverse istituzioni, diventa strumento replicabile e sostenibile nel tempo.

L'articolo completo è disponibile qui

24/04/2024

RASSEGNA STAMPA

Rischio default, l'allarme degli analisti per le imprese italiane - L'intervista a Mirko Tramontano su Quotidiano Nazionale

Su Quotidiano Nazionale, un interessante articolo a firma di Giorgio Costa sull'attuale scenario macroeconomico italiano, segnato dal continuo aumento dell'inflazione, crescenti tensioni geopolitiche e un aumento dei costi accessori e delle materie prime.

In questo contento le imprese italiane stanno affrontando sfide sempre più complesse, con il rischio di default in costante aumento: secondo l'ultimo Credit Outlook 2024 della Cerved Rating Agency, lo scorso dicembre, questo tasso è salito al 6,22%.

Rispetto a tre anni fa, il numero di aziende con un rating positivo è diminuito, mentre sono cresciute le aziende con un rischio di insolvenza elevato.

Mirko Tramontano, CEO di MyCredit ha evidenziato che "Il 2024 si è aperto con grande volontà da parte delle imprese italiane di migliorare il proprio posizionamento di mercato. È fondamentale che a questo approccio costruttivo, finalizzato a recuperare il terreno perso durante il periodo di aumento dei tassi di interesse BCE, si unisca una capacità di strutturarsi maggiormente per attrarre capitale e consentirne una crescita sostenibile. Se guardiamo poi al settore Real Estate, così come al settore immobiliare turistico, abbiamo evidenze quotidiane di grande resilienza e di forte interesse ad investire con provenienza di capitali sia italiani che esteri: ciò dimostra l’ottima tenuta di questi settori che sono destinati ad una ripresa dei volumi prima e dei valori poi, con l’evidente beneficio per le imprese del settore, a condizione che siano in grado di adeguare i propri standard qualitativi alle attuali richieste del mercato".

 

L'articolo completo è disponibile al seguente link

18/04/2024

RASSEGNA STAMPA

MyCredit ha rilevato i crediti di Altea: pronto il rilancio del Freccia Rossa

My Credit ha rilevato i crediti di Altea spv srl (società di cartolarizzazione) ed è pronta a dare vita ad un nuovo piano per l'ex centro commerciale Freccia Rossa di Brescia.
Un grande risultato per tutto il team, costituito da giovani formati internamente, che sono riusciti a centrare un risultato davvero importante.

Un ringraziamento quindi a tutta la squadra!

A questo link trovate l’intervista rilasciata al Giornale Di Brescia del ceo Mirko Tramontano

11/04/2024

RASSEGNA STAMPA

Cartolarizzazioni sociali, target oltre i 100 milioni

Su Il Sole 24 Ore di oggi un’interessante intervista di Laura Cavestri a Mirko Tramontano, ceo di My Credit che ha parlato di cartolarizzazioni sociali, strumento previsto dalla Legge di Bilancio 2020 e del progetto di My Credit. 

«Lo strumento - spiega Tramontano - nasce dall’osservazione quotidiana: famiglie e imprese debitrici desiderano mantenere l’immobile ma anche un debito gestibile. Abbiamo valutato che la cartolarizzazione sociale, se utilizzata correttamente, può essere una risposta valida a questa sfida, dove l’interesse non è solo dell’investitore, ma tiene conto anche della riabilitazione del debitore. […] Da un anno, con una task force stiamo lavorando alla realizzazione dello strumento, dagli aspetti contrattuali agli impatti sull’economia reale. I tempi sono maturi». 

 

L’articolo completo è disponibile solo per gli abbonati

04/02/2024

RASSEGNA STAMPA

La cartolarizzazione diventa sociale e aiuta le famiglie in difficoltà

Anche il Giornale di Brescia ha scritto del progetto di Cartolarizzazione sociale, lanciato da MyCredit, primo tra gli investitori istituzionali ad aver istituito un fondo da 50 milioni di euro e una task force ad hoc per la sua realizzazione.

Mirko Tramontano, CEO di MyCredit, ha spiegato che questo progetto “può concretamente fare davvero la differenza per tante famiglie che in questo momento storico soffrono le conseguenze dell'innalzamento dei tassi di interesse sui mutui. Il nostro modello innovativo di gestione del credito ci ha permesso di dare vita ad uno strumento utilissimo che però finora era rimasto sulla carta. In un momento in cui anche le associazioni di categoria e la politica cercano una risposta a queste tematiche sociali, crediamo che il compito delle imprese sia quello di mettersi in gioco per contribuire a dare una risposta concreta”.

Inoltre, aggiunge Dario Bettinelli, Coo e co-founder di MyCredit, "abbiamo identificato nella cartolarizzazione sociale uno strumento capace di produrre valore sociale ed economico. Siamo fieri di essere i primi in Italia a dedicare risorse reali a questo strumento e di poter tracciare la strada per la sua diffusione nel settore Npe”.

L'articolo completo è disponibile qui.

26/01/2024

RASSEGNA STAMPA

Mutui: la cartolarizzazione sociale per aiutare le famiglie in difficoltà

Su Avvenire, l'articolo a firma di Rachele Gallegari sul progetto di cartolarizzazione sociale, lanciato da MyCredit, primo tra gli investitori istituzionali.

Mirko Tramontano, Ceo di MyCredit, intervistato da Rachele Gallegari, ha spiegato che "La scelta di aderire allo strumento di cartolarizzazione sociale nasce da un’evidenza che abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni: famiglie e imprese debitrici ci manifestano la volontà di mantenere l’immobile e di avere un debito sostenibile a cui fare fronte. Abbiamo valutato che la cartolarizzazione sociale possa fare da apripista per un percorso in cui l'interesse non sia esclusivamente quello di chi investe il capitale, ma che tenga anche conto della riabilitazione del debitore, che spesso è la figura fragile del contesto".

Il progetto, per cui MyCredit ha istituito un fondo da 50 milioni di euro e una task force dedicata, si rivolge alle famiglie e alle PMI, le categorie che hanno maggiormente subito gli effetti delle crisi finanziarie.
"Confrontarsi con le esigenze che le persone hanno è sempre stato per noi sia una scelta sia un modello di business, anche dettato dalla volontà di fare un qualcosa che fosse comunque positivo per l’economia reale e di conseguenza anche a livello sociale", spiega Tramontano.

L'articolo completo è disponibile qui.

26/01/2024

RASSEGNA STAMPA

Aziende in crisi, il 2023 non mostra segni di miglioramento e il nuovo Codice della crisi d’impresa non aiuta

Milano Finanza ha condotto un interessante approfondimento sull’andamento della gestione della Crisi di impresa in Italia.
Partendo dai dati resi noti dall’Osservatorio Cherry Sea, secondo cui le nuove procedure di liquidazione giudiziale e fallimento aperte nel corso del 2023 sono aumentate del 26% rispetto al 2022, sono stati intervistati gli esperti del settore.

Tassi di interesse elevati, difficoltà di accesso al credito, un contesto macroeconomico e geopolitico sempre più instabile contribuiscono ad aggravare la situazione di sofferenza del tessuto imprenditoriale italiano. 
Secondo Mirko Tramontano, Ceo di My Credit, «ci troviamo in un momento storico dove l’indebitamento delle imprese, soprattutto pmi, è diventato un problema sociale di rilevanza ormai sistemica. Risulta evidente quanto sia sostanziale, tra gli altri, anche l'impegno da parte anche del mondo finanziario che, pur nel rispetto degli interessi economici coinvolti, può essere di aiuto alla parte debole del mercato. In quest'ottica è stato recentemente presentato il progetto di cartolarizzazione sociale, primo in Italia ad essere sostenuto da un investitore istituzionale, My Credit, con apporto rilevante di capitale. Un primo passo nella riduzione della distanza tra creditore e debitore».

Per leggere l’articolo completo, cliccare qui.

19/01/2024

RASSEGNA STAMPA

MyCredit in audizione al Senato per il primo progetto di Cartolarizzazione sociale in Italia

Mirko Tramontano, CEO di MyCredit, ha partecipato il 16 gennaio 2024, all'audizione in Senato sul tema "La rete a tutela di imprese e lavoro per preservare il valore del Paese".

Dopo un'approfondita analisi della situazione del mercato dei crediti deteriorati pre e post crisi immobiliare del 2008, Tramontano ha illustrato le criticità che ruotano intorno ai NPL e in che modo si è giunti alla difficile situazione attuale, mettendo in evidenza la necessità di attivarsi in maniera concreta.

Con l’occasione, Tramontano ha presentato il primo progetto di Cartolarizzazione sociale, nato da MyCredit con lo scopo di aiutare quella categoria di debitori composta dalle famiglie e dalle imprese, la quale spesso non ha gli strumenti e la forza per tornare in bonis secondo le modalità e le tempistiche prestabilite.

La Cartolarizzazione sociale, che nasce come ratio della Legge per la tutela del debitore, offre infatti alle famiglie la possibilità di preservare le proprie abitazioni nonostante abbiano avuto difficoltà nel rimborsare le rate e le loro posizioni siano state passate a sofferenza.

L'intervento completo è disponibile, dai minuti 1:36:22 - 2:05:44, qui.

18/01/2024

RASSEGNA STAMPA

Mutui, adesso la cartolarizzazione aiuta chi non riesce a pagare la rata

MyCredit sul Corriere della Sera Economia: "Mutui, adesso la cartolarizzazione aiuta chi non riesce a pagare la rata".

È My Credit il primo tra gli investitori istituzionali a lanciare una cartolarizzazione sociale, un progetto nato per supportare le famiglie che, a causa dell’innalzamento dei tassi sui mutui e della non facile situazione macroeconomica che il nostro paese sta vivendo, hanno avuto difficoltà ed oggi rischiano di perdere la casa. 

A sostegno di questo progetto pilota, che mette in correlazione la finanza e una reale attenzione alle condizioni delle persone, MyCredit ha istituito un fondo da 50 milioni di euro e una task force dedicata.

La cartolarizzazione sociale, introdotta nel 2019 e inserita all’interno della legge 130/99, è uno strumento attraverso cui My Credit prova a colmare la distanza che oggi esiste tra debitori e creditori.

Il progetto è stato presentato martedì 16 gennaio 2024, durante un'audizione in Senato, con lo scopo di avviare un confronto concreto tra politica, associazioni professionali e parti sociali, finalizzato alla ricerca di una soluzione al problema della difficoltà di famiglie e imprese di far fronte ai propri impegni finanziari.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link